La segnaletica di sicurezza sul lavoro

La segnaletica sicurezza sul lavoro viene disciplinata dal Titolo V del D.Lgs 81/2008. Qui infatti troviamo, dall’articolo 161 fino al 164, le indicazione per la gestione della segnaletica in azienda.

La segnaletica è tutta uguale?

Evidentemente no, infatti ricordiamo che i segnali possono essere suddivisi in alcune macro categorie che sono:

Divieto: un segnale che vieta un comportamento che potrebbe far correre o causare un pericolo;

Avvertimento: indica un rischio o un pericolo;

Prescrizione: descrive un determinato comportamento da tenere;

Salvataggio o soccorso: fornisce indicazioni relative alle uscite di sicurezza o ai mezzi di soccorso o salvataggio;

Informazione: indicante informazioni diverse rispetto a quelli di divieto, avvertimento, prescrizione, salvataggio o soccorso

Cartelli supplementari: cartelli impiegato assieme a quelli di Informazione che fornisce indicazioni complementari

Quando è obbligatorio ricorrere alla segnaletica sicurezza sul lavoro?

L’art. 163 indica quando, a seguito della valutazione dei rischi, risultano rischi che non possono essere evitati o sufficientemente limitati con misure, metodi o con mezzi tecnici di protezione collettiva. Ecco quindi che in questi casi il Datore di Lavoro fa ricorso alla segnaletica, conformemente alle prescrizioni di cui agli allegati da XXIV a XXXII.

Inoltre il Datore di Lavoro dovrà provvedere affinché i lavoratori ricevano una formazione adeguata, che deve avere per oggetto specificamente il significato della segnaletica. Per questo in tutti i nostri corsi online è previsto lo specifico modulo relativo alla segnaletica sicurezza sul lavoro: clicca qui per il catalogo die corsi.

Esempio pratico: come NON fare

In questa foto possiamo notare una segnaletica assolutamente NON a norma. Si tratta infatti di un cartone con disegnato una specie di simbolo  le indicazioni con le misure comportamentali da osservare. Una corretta segnaletica doveva invece essere composta da almeno un cartello di Avvertimento come questo:

Oppure da un insieme di cartelli di Avvertimento, Divieto e Prescrizione come questo:

Una corretta segnaletica rappresenta quindi un modo per rendere noti ed evidenti alcuni comportamenti da mettere in atto per tutelare la propria ed altrui salute.

ATTENZIONE alla segnaletica sicurezza sul lavoro

A tutte le aziende consigliamo di verificare periodicamente lo stato della segnaletica presente, infatti la stessa si può sporcare oppure rovinare con il passare del tempo. In queso caso la segnaletica va sostituita e reintegrata.

 Per informazioni:

    Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy