Quali sono i controlli Covid19 che vengono effettuati nelle aziende?

Premettiamo che i controlli hanno l’obiettivo di verificare il rispetto del “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro” del 14 marzo 2020 (clicca qui) cui è seguito il nuovo protocollo del 24 aprile 2020 (protocollo_condiviso_24 aprile 2020) ed il Protocollo PAT (26 Aprile Protocollo rev.02).

La documentazione e le procedure da implementare

Per l’azienda sarà fondamentale aver predisposto tutta la documentazione necessaria atta a dimostrare l’effettiva applicazione del protocollo. A tal fine rimandiamo ad una lettura più approfondita di questo articolo: La gestione documentale del protocollo Covid19

Ma chi può effettuare i controlli covid19?

In sostanza ad oggi abbiamo potuto interloquire con Carabinieri, Guardia di Finanza e Ispettorato del lavoro. Tutti soggetti che si prestano ad effettuare verifiche fisiche, quindi parliamo di controlli in presenza nelle aziende, effettuati ovviamente senza preavviso.

Verbale di sopralluogo: UOPSAL

Il primo verbale, che vogliamo condividere, è quello relativo ad ispezione effettuata dall’azienda sanitaria. Lo facciamo, come più volte effettuato in passato, per far comprendere a datori di lavoro e lavoratori, l’applicazione concreta degli adempimenti normativi cui devono adempiere.

Come si può vedere la prima pagina è relativa alle misure igienistiche (abbiamo imparato una parola nuova) adottate. Sono quindi relative alle informative (per segnaletica Covid19 clicca qui), utilizzo di quanti in lattice e mascherine, mantenimento della distanza nei locali produttivi, presenza di disinfettanti, contenimento degli accessi, misure di igienizzazione e misure per il telelavoro.

Nella seconda pagina si fa riferimento a eventuali casi di persone infettate nel luogo di lavoro e le misure raccomandate dall’ordinanza PAT: misurazione della febbre e nomina responsabile Covid19.

Verbale di sanzione: Carabinieri

Decisamente più incisivo questo verbale dei Carabinieri, che addirittura sanzionano l’azienda per alcune mancanze relative ai mezzi detergenti per il lavaggio delle mani e l’assenza di segnaletica per il distanziamento sociale.

Considerazioni

Come premesso l’obiettivo della pubblicazione di questi documenti è la corretta informazione. Informazione che spesso manca a causa del susseguirsi di notizie sempre in aggiornamento. Consigliamo a tutte le aziende di rimanere costantemente in contatto con il proprio RSPP, al fine di implementare correttamente le procedure Covid19…ricordando che la gestione della sicurezza deve continuare soprattutto in questo momento così delicato.

Per informazioni e consulenza controlli Covid19 e Segnaletica Covid19:

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy