Come migliorare la propria comunicazione e le presentazioni di un corso di formazione?

Bisogna proprio dirlo…spesso i corsi di formazione sono un ripetersi di nozioni lette ad alta voce da slide troppo cariche di contenuti. Di recente mi è capitato di partecipare ad un convegno nel quale fortunatamente il relatore ha saputo intrattenere la platea con esempi ben fatti sfoggiando un’ottima comunicazione. Ebbene questo rappresenta un caso isolato.  La quotidianità, soprattutto per i corsi sicurezza sul lavoro, è assistere ad un monologo a senso unico del “docente”, supportato da materiale totalmente preistorico (insomma le classe slide copia/incolla dal testo unico).

Quali soluzioni per migliorare un corso di formazione per la sicurezza sul lavoro?

Da anni ormai noi di Studio Kompas abbiamo cambiato drasticamente rotta. Programmiamo ed eroghiamo formazione basata esclusivamente sul coinvolgimento diretto dei partecipanti, somministrando esercitazioni continue, esercitazioni gaming e test di apprendimento che nulla hanno a anche fare con la classica formazione abituati (ahimè) ad assistere.

Erogare formazione di questo tipo significa però riprogettare totalmente il materiale formativo classico. Un lavoro costante che ci tiene impegnati praticamente tutti i giorni. A questo link puoi trovare alcune informazioni: clicca qui.

Per quei docenti che però vorrebbero avvicinarsi gradualmente alla metodologia E.m.t. Studio Kompas consigliamo principalmente due cose:

  1. Fai un buon corso di comunicazione: però che sia veramente performance based training. Ricorda, la tua comunicazione cambia quando sei tu in prima persona a sperimentare sessioni di public speaking. Puoi trovare alcune dritte qui: clicca qui
  2. Inserisci nelle tue prestazioni tante domande da fare ai partecipanti. Ogni 2/3 minuti i partecipanti devono rispondere ad una domanda che tu poni, ovviamente sulla base dell’argomento che stai trattando. Non dare per scontato questo aspetto e non pensare che “tanto le domande le faccio io durante il corso, non occorre che me le pre-impsoto in una presentazione”. In tutte le cose ci vuole metodo, per cui avere del materiale chiaro e performante da subito è molto meglio che “improvvisare” di volta in volta.

Questi due semplici consigli possono essere di fondamentale aiuto per iniziare a riprogettare un corso!

Hai bisogno di aiuto? Vuoi migliorare la tua comunicazione?

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy