Che cos’è un Coronavirus?

I Coronavirus sono una vasta famiglia di virus noti per causare malattie che vanno dal comune raffreddore a malattie più gravi come la Sindrome respiratoria mediorientale (MERS) e la Sindrome respiratoria acuta grave (SARS).

Un nuovo Coronavirus (nCoV) è un nuovo ceppo di coronavirus che non è stato precedentemente mai identificato nell’uomo. In particolare quello denominato SARS-CoV-2 (precedentemente 2019-nCoV), non è mai stato identificato prima di essere segnalato a Wuhan, Cina, a dicembre 2019. La mal

Come si trasmette il virus?

Il virus si trasmette per via aera attraverso le goccioline emesse dal respiro delle persone infette, che possono essere proiettate tramite starnuti e saliva. Ricordiamo infatti che si tratta di un virus respiratorio che si diffonde attraverso con il contatto con persone infette.

Coronavirus sicurezza sul lavoro: cosa fare?

Ricordiamo che obbligo del datore di lavoro è valutare tutti i rischi per la salute e sicurezza sul lavoro, anche quelli derivanti da eventi occasionali, come ad esempio quello relativo al contagio del Coronavirus. Vediamo alcune buone regole:

  • Igiene del personale e del luogo di lavoro, con limitazione della contrazione di lavoratori in spazi ristretti
  • Vietare categoricamente le trasferte di lavoro in zone esposte all’epidemia, incentivando forme di lavoro come lo smart working. 
  • Mettere a dissezione gel batterici e aumentare la pulizia degli spazi comuni
  • Prescrizioni specifiche e più stringenti operano, invece, con riferimento ai soggetti (nella specie, gli operatori sanitari) che abbiano avuto contatti diretti con persone contagiate o rientranti nella definizione di “caso sospetto” ai sensi dell’allegato 1 della circolare del Ministero della Salute del 27.1.2020 (link alla circolare)

Il DVR va aggiornato con il rischio Coronavirus sicurezza sul lavoro?

Teniamo presente che il DVR può essere composto da allegati e procedure che di fatto aggiornano i rischi sulla base del progresso tecnico e scientifico. A tal proposito consigliamo di procedere senza allarmismi, provvedendo tuttavia ad adottare una procedura aziendale che tenta conto del possibile contagio dei lavoratori con le misure di prevenzione adottate. Tale procedura dovrà quindi essere condivisa con Datore di Lavoro, RSPP, M, RLS e tutti i lavoratori. Ovviamente le procedure possono essere diverse, pensiamo ad esempio al rischio contagio di un lavoratore a stretto contatto con il pubblico, rispetto ad un luogo isolato in cui non vi è presenza di personale esterno.

I lavoratori devono indossare una maschera?

Anche sull’uso dei DPI si sta creando moltissima confusione. Vale sempre la pena ricordare che la maschera più indicata per proteggersi dai virus non è quella antipolvere (che lascerebbe passare il virus), ma quelle di classe FFP2 e FFP3. Far indossare la maschera a tutti i lavoratori in uno stabilimento sarebbe inutile, costoso ed avrebbe poco senso. Cerchiamo di capire il perché:

  • Le maschere FFP3 vanno indossate in maniera impeccabile (la presenza di barba e baffi determinerebbero un non perfetto adattamento ai contorni del viso)
  • L’uso corretto prevede il lavaggio delle mani prima e dopo la rimozione di un respiratore
  • Lo stati,ento dovrebbe avvenire in maniera precisa e rigorosa
  • Le mascherine vanno utilizzate principalmente dai soggetti infetti, che con i loro starnuti e saliva potrebbero infettare i soggetti sani
  • Le regole di protezione valgono principalmente per i soggetti sanitari che sono potenzialmente a rischio dato il grande numero di persone con cui entrano in contatto

Cosa possono e devono fare i lavoratori?

Rispettare le regole aziendali permette già di evitare il rischio coronavirs sicurezza sul lavoro, ovviamente le buone prassi dovranno anche comprendere:

  • Lavaggio frequente della mani
  • Coprire naso e bocca con un fazzoletto quando si tossisce o starnutisce
  • Evitare contatti tra le mani e occhi, naso o bocca

Kompas informa: Coronavirus

Pubblichiamo il periodico Kompas informa di data 24/02/2020 n.53, dedicato alla misure di prevenzione e protezione contro il rischio Coronavirus: 53 -Kompas Informa-Corona Virus

Per informazioni Coronavirus sicurezza sul lavoro:

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy