Redigere il documento di valutazione dei rischi

Sai che il Datore di Lavoro deve redigere il documento di valutazione dei rischi?

documento di valutazione dei rischi

Il D.Lgs 81/2008, la normativa per la sicurezza sul lavoro, prevede che in ogni luogo di lavoro il datore di lavoro effettui un’accurata e documentata valutazione dei rischi.

In cosa consiste il documento valutazione dei rischi?

Si tratta di un documento molto specifico nel quale vengono valutati i rischi presenti quando i lavoratori utilizzano attrezzature e strumentazioni aziendali, nonché gli ambienti di lavoro ed il clima organizzativo. Il documento valutazione dei rischi può essere tenuto anche su supporto informativo a disposizione degli organi di controllo.

Come vi supportiamo nella redazione del documento di valutazione dei rischi?

I tecnici di Studio Kompas, consulenti per la sicurezza sul lavoro che svolgono l’incarico di Rspp esterno, effettueranno dapprima un sopralluogo aziendale per analizzare il ciclo produttivo aziendale, definendo le mansioni dei lavoratori e verificando a quale tipologia di rischi sono esposti i lavoratori. Procederanno poi ad analizzare i rischi per la salute e sicurezza relativamente alla tipologia di attività svolta dal personale.

Come viene redatto il documento di valutazione dei rischi?

Usiamo esclusivamente un approccio artigianale e di osservazione diretta dei rischi. Non utilizziamo alcune programma informatico per effettuare il documento di valutazione dei rischi. In questo modo possiamo garantire l’elaborazione di un documento specifico e tarato sulle reali necessità del datore di lavoro.

Cosa deve contenere il documento di valutazione dei rischi?

Il documento di valutazione dei rischi non si deve limitare a riportare l’anagrafica aziendale, l’organigramma della sicurezza e tutti i pericoli relativi all’attività svolta, suggerendo semplicemente alcuni consigli per la gestione dei vari pericoli, ma deve calarsi nella realtà valutata.

Occorre analizzare tutte le fasi lavorative interne all’azienda, individuando tutti i pericoli connessi a ciascuna fase e quantificando tutti i rischi derivati. E’ necessario dunque misurare ciascun rischio, non è sufficiente solo menzionarlo del documento. Nel documento di valutazione dei rischi deve essere inoltre presente un programma di miglioramento della sicurezza nel tempo, dove vengono riportate tutte le misure di prevenzione predisposte, il soggetto responsabile dell’attuazione ed una programmazione temporale.

Che tipologia di rischi si devono valutare?

I rischi per la salute e sicurezza in azienda variano molto in base alla tipologia di mansione svolta dal lavoratore. I tecnici di Studio Kompas sono in possesso di adeguate nozioni teoriche e pratiche, nonché di icona strumentazione tecnica, per valutare:

Rumore

Tramite il nostro fonometro integratore di classe 1 Svantek possiamo effettuare i rilievi fonometrici per la redazione del documenti di valutazione dei rischi rumore. Tale tipologia di documento ha una periodicità di aggiornamento quadriennale.

Vibrazioni

Tramite il nostro accelerometro e utilizzo di banche dati apposite possiamo effettuare i rilievi necessari per la redazione del documenti di valutazione dei rischi vibrazioni. Tale tipologia
di documento ha una periodicità di aggiornamento quadriennale.

Chimico

Utilizzando il modello di calcolo Mavarisch e affidandoci a laboratori certificati siamo in grado di analizzare con precisione le schede dati sicurezza nei prodotti chimici ed elaborare lo spedisco documento di valutazione del rischio chimico.

Biologico

Effettuiamo una rilevazione preventiva degli eventi accidentali che possono portare ad una contaminazione con agenti biologici potenzialmente infettivi, programmando adeguate misure di prevenzione e protezione per gli operatori.

Movimentazione manuale dei carichi e movimenti ripetitivi

Applicando il modello di valutazione Ocra e Niosh siamo in gradi di determinare il rischio presenti in quelle attività lavorative in cui vi sono mansioni che prevedono il sollevamento dei carichi e movimenti ripetitivi.

Campi elettromagnetici

Misurazione del cambio elettrico, induzione magnetica e campo magnetico nei luoghi di lavoro.

Stress correlato

Tramite questionari di valutazione sia aziendali, che individuali per lavoratori, siamo in grado di determinare il livello di stress lavoro correlato e fornire delle stime precise al datore di lavoro sul clima aziendale.

Ergonomia del luogo di lavoro

Analisi delle mansioni aziendali che presentano una scarsa ergonomia del posto di lavoro, con programma delle misure di miglioramento da attuare per ridurre o eliminare la problematica.

Analisi attrezzature e macchine

Valutazioni specifiche per adottare le corrette misure di prevenzione e protezione sui macchinari in azienda.

Cos’è la “data certa” del documento valutazione dei rischi?

Il documento di valutazione dei rischi deve avere data certa, ossia si deve poter provare che il documento sia stato redatto con un preciso riferimento temporale. A tal fine è sufficiente che il documento sia sottoscritto dal datore di lavoro, responsabile del servizio di prevenzione e protezione, medico competente (se nominato) e dal rappresentate dei lavoratori per la sicurezza (se eletto). Per documentare la data certa si può anche inviarsi il documento in formato pdf tramite PEC.

Ogni quanto devo aggiornare il documento di valutazione dei rischi?

Tramite il nostro software gestionale Skeddi tutte le scadenze legate ad aggiornamenti documentali, nonché il programma delle manutenzioni aziendali, sono tenute sotto controllo. Viene infatti generata ed inviata automaticamente un email direttamente ad azienda e consulente come promemoria di aggiornamento in prossimità della scadenza.

Scopri il software gestionale skeddi

Per questa tematica si sono affidati a noi

logo-adler

logo-agritur

logo-barozzi

logo-capi

logo-carpetbacking

logo-ciresa

logo-colorificio

logo-edildrean

logo-fontanari

logo-ifinity

logo-menoni

logo-novaspray

logo-rar

logo-segnaletica

logo-tecnodue

logo-trentininelmondo

Affidati alle consulenze sul lavoro di Studio Kompas

STUDIO KOMPAS SRLS
www.studiokompas.it
info@studiokompas.it

Filippo Pataoner
331 2510182

Federico Bernardi
347 5293645

Studio Kompas Srls
Via del Ponte, 8 – 38060 Nogaredo (Trento)
331 25 10 182 – info@studiokompas.it – info@pec.studiokompas.it
P.Iva: 02339260222 | N. Rea: TN – 217468 | Cap. Sociale: 5.000 € i.v.